I partiti continuano ad ingannare gli italiani

  Massimo Teodori
Fai clic per votare questo post!
[Total: 0 Media: %media%]

Dichiarazione del prof. Massimo Teodori, già deputato radicale, autore del primo libro sul finanziamento dei partiti in Italia (Soldi & partiti. Quanto costa la democrazia in Italia, Ponte alle grazie,1999):

“Come volevasi dimostrare, i partiti continuano ad ingannare i cittadini sul finanziamento della politica: non vogliono ridursi di un solo euro i loro sbalorditivi appannaggi miliardari; affidano le sanzioni sui bilanci allo stesso parlamento che per 40 anni con controlli fasulli ha preso in giro gli italiani; non mollano i circa 300 milioni di euro che stanno per incassare sì da continuare a mantenere le abnormi enormi macchine burocratico-finanziarie dei partiti in mano a tesorieri ed oligarchie centrali.

Non vi sarà vera riforma a) se non si riducono di 1/5 i finanziamenti sotto qualsiasi forma (elezioni varie, quota ai partiti dei gruppi parlamentari, giornali…) attualmente ricevuti; b) se non si permette ai cittadini di scegliere se finanziare o non la politica, in che forma ed a chi dare volontariamente il loro contributo entro soglie prestabilite e defiscalizzate; c) se non si impedisce che tutto il denaro pubblico e privato ricevuto dai partiti affluisca al centro invece che proporzionalmente al centro ed alle articolazioni territoriali; d) se non si affida il controllo ad un’autorità che non abbia nulla a che fare con i controllati”.

On.prof.Massimo Teodori