Autore: Francesca Lombardi

La rivolta dei forconi. Protesta legittima o difesa dei privilegi?

La rivolta dei forconi. Protesta legittima o difesa dei privilegi?

Attualità
Cosa sappiamo dello sciopero che divide l’Italia in questi giorni? Sappiamo certo che centinaia di autotrasportatori bloccano i più cruciali punti di snodo delle nostre autostrade e che la ratio è quella di creare disagi all’intero sistema produttivo italiano, dare un monito al Governo e generare una vasta eco nazionale, con soddisfacenti risultati al momento: molti sono i distributori che hanno dichiarato il tutto esaurito, molti i supermercati in cui scarseggiano generi alimentari freschi e, soprattutto, troppi i notiziari che ne discutono. Addirittura la principale azienda italiana produttrice di autoveicoli, la Fiat, ha dichiarato lo stop temporaneo della produzione per i mancati rifornimenti ed è quasi impossibile raggiungere le isole. Sappiamo ancora che lo sciopero che agita la Na
La rivoluzione estetica del governo Monti

La rivoluzione estetica del governo Monti

Attualità
Sono passate da poco le 13.30 quando dal Quirinale il Consigliere di Stato Donato Marra annuncia che il nuovo Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Monti, avrebbe reso di lì a poco noti i nomi dei ministri scelti con il benestare del Capo dello Stato Napolitano. Dodici nomi fra le più insigni personalità della cultura nostrana si occuperanno di spalleggiare il neo Presidente del Consiglio nell’ardua impresa di risollevare il “ Bel Paese” dalla crisi economica e politica in cui versa. Dodici nomi fra cui ne figurano tre femminili ai quali sono stati affidati altrettanti importanti ministeri : ad Anna Maria Cancellieri è spettato il Ministero dell’ Interno, a Paola Severino il Ministero della Giustizia e ad Elsa Fornero il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Tre donne c
Elezioni in Argentina : Plaza de Mayo si tinge ancora di rosa

Elezioni in Argentina : Plaza de Mayo si tinge ancora di rosa

Attualità
Il popolo argentino lo scorso 23 ottobre ha riconfermato alla presidenza del Paese Cristina Elisabet Fernández de Kirchner, avvocatessa, capo del partito “Frente por la victoria” -anima di sinistra del peronismo-, già eletta nel 2007, anno in cui era succeduta al marito defunto. La stragrande maggioranza degli Argentini chiamati alle urne le ha rinnovato la fiducia nonostante le polemiche dei partiti di estrema destra ,per i quali otto anni di governo-considerando anche il periodo che ha visto presidente il marito - rappresentano una dittatura. Il popolo ha voluto investire su una donna,che, a dispetto delle polemiche, ha lasciato la politica durante gli anni bui della dittatura per poi parteciparvi attivamente al ritorno della democrazia. L’esito schiacciante delle elezioni può essere
Femminismo di destra. Se non ora quando

Femminismo di destra. Se non ora quando

Attualità
Intervista a Flavia Perina di Francesca Lombardi Cordiale come se conversasse con un’amica, Flavia Perina ,quasi 53 anni, dal suo studio alla redazione de il “Secolo d’Italia”, giornale di cui è direttrice , ha risposto ad una serie di mie domande. Da sempre vicina alle problematiche femminili- negli anni '80, infatti, fondò insieme ad altre dirigenti femminili, un mensile, "Éowyn", primo esperimento di femminismo di destra-, la parlamentare italiana si è resa promotrice del movimento “Se non ora quando” ed ha sfilato il 13 febbraio in piazza con molte altre donne,animate , come lei ,da uno spirito di rinnovamento femminista;stanche di vedersi riconoscere sempre più a fatica i propri meriti e di osservare come la “meritocrazia femminile” , mi si passi il termine, si fondi sulle grazie de