Tag: tv

La politica in pezzi

La politica in pezzi

Attualità
L’altro giorno facendo zapping col telecomando ho intravisto le immagini, su due canali diversi, di Bassolino e di Marrazzo intervistati da trepidanti ed entusiasti giornalisti. A volte ritornano!!! Speriamo di no!!! Ci bastano, ed avanzano, le immagini di Alfano che un giorno dichiara di avere i numeri per sostenere la sua maggioranza senza l’appoggio di Berlusconi ed il giorno successivo si affretta a fare la pace con il suo vecchio, paterno e, soprattutto: decadente leader. Guardo l’immagine di Alfano e penso che, alle prossime elezioni, come l’onesto Fini, forse, non sarà neanche eletto. Le colombe non dimenticano che in Parlamento ce le ha portate Lui e che ancora Lui tiene i cordoni della borsa ed i voti per farle rieleggere anche senza le preferenze. Ed allora fanno un passo avanti
Una sola regola: nessuna regola!

Una sola regola: nessuna regola!

Attualità
L’Unione Sovietica era un paese governato da un sistema politico che aveva instaurato un regime totalitario. Era giusto che quel regime repressivo, che sottoponeva ogni singolo individuo ad una spietata repressione dalla culla alla tomba, fosse abbattuto. Ma non era , e non è giusto, criminalizzare, insieme a quel regime, l’ideologia comunista nel suo complesso. Dell’ideologia comunista andavano salvaguardati, almeno, valori quali: l’ uguaglianza e la solidarietà. Si sosteneva che: la ricetta marxiana non poteva che condurre ad un sistema totalitario? Vero! E Allora? Via la ricetta sbagliata … e avanti con la ricerca di nuove soluzioni per preservare ed alimentare la sete di giustizia fra gli uomini. Non è stato fatto. Ed eccoci allo sbranamento globale in preda alla legge imperante del ca