Ultimissime

Basta che funzioni!!!

Basta che funzioni!!!

Attualità, Ultimissime
"Zaia - De Luca - Emiliano - Toti " Regionali 2020 Il responso delle urne è inequivocabile: vincono gli uomini del fare! Oltre gli schieramenti, oltre i partiti, oltre le ideologiche destra e sinistra, gli elettori premiano Zaia in Veneto, Toti in Liguria, De Luca in Campania e Emiliano in Puglia. È il trionfo dei governatori: letteralmente di coloro che governano. Ed è la sconfitta di coloro che parlano... parlano... parlano: Salvini e Renzi non incantano più gli italiani con i loro mantra ipercritici contro chi decide, contro chi opera. Gli elettori sono stati chiari, chiedono: " Fatti non parole!". Un segnale analogo viene dal responso referendario: " A casa un po' di sfaccendati ed inutili scalda poltrone!". Un pensiero, questo, gravido di pericolose derive autoritarie!
Un piano per le prossime generazioni dell’Unione Europea

Un piano per le prossime generazioni dell’Unione Europea

Attualità, Ultimissime
Ursula von der Leyen, presidente della commissione europea ha esposto il “ Repair and Prepare for the Next Generation EU”. Il piano prevede l’emissione di bond per 750 miliardi. I soldi saranno rimborsabili agli investitori dal 2028 al 2058. Questa misura si somma ai 1.100 miliardi stanziati dalla Bce, ai 540 del Mes per la sanità, del Sure per l’occupazione ….. la somma finale, ancora da approvare, sarà di 3.500 miliardi. Di questi ultimi 750 miliardi  ben 500 miliardi saranno assegnati ai governi sotto forma di sussidi a fondo perduto. Gli altri 250 saranno erogati agli Stati come prestiti a lunghissima scadenza. La proposta prevede di assegnare all’Italia 172 miliardi  di cui 82 di sovvenzione e 91 di prestiti. Basta con i numeri, non siamo esperti economist
Hai visto George?

Hai visto George?

Attualità, Ultimissime
George Floyd, 46enne afroamericano ucciso brutalmente Nei giorni in cui il Covid-19 imperversava per il mondo, quando i morti si sommavano e la curva dei contagi s’impennava e non sembrava possibile che riscendesse, ci si è illusi che l’umanità potesse uscire migliorata da questa prova. La pandemia avrebbe risvegliato una qualche alta morale, laica, ecologista, solidaristica che avrebbe accompagnato tutti gli uomini nel loro continuo peregrinare sul pianeta. Sono bastati pochi giorni – a dire il vero – affinché tornassimo alla nostra normale bestialità. Se non la pensi come me caro lettore, «ipocrita lettore, – mio simile, – fratello», vorrei portarti con me a Minneapolis, Stati Uniti d’America, la patria delle democrazie occidentale per farti vedere la morte di George Floy
Pensieri notturni su politica, diritto e coronavirus

Pensieri notturni su politica, diritto e coronavirus

Attualità, Ultimissime
La recente epidemia resterà impressa nella memoria per una serie di restrizioni inaudite che hanno sconvolto la nostra fiacca quotidianità di uomini occidentali, narcotizzati dal benessere e dal conformismo della sottocultura. Questo pezzo di mondo, immerso nel suo dinamismo fine a sé stesso e nella sua smania di successo, ha dovuto improvvisamente rinunciare alle sue cerimonie di massa. Gli aperitivi sono stati gli ultimi ad arrendersi, quando già il rito domenicale del centro commerciale si era mestamente interrotto. Le metropoli, dove la vita scorre frenetica e gli uomini pagano a caro prezzo per una cella nell'alveare, si sono arrestate di colpo, in un silenzio assurdo spezzato dalla sirena di un’ambulanza. Il selfie con la mascherina poteva esorcizzare lo spettro fino ad un certo pun
Memorie dal Lockdown

Memorie dal Lockdown

Attualità, Ultimissime
Primum vivere deinde philosophari, insegnano gli antichi. Ora che ci avviciniamo velocemente al ritorno al passato – sebbene si tratterà di un passato un po’ diverso – possiamo tentare di guardare alle cose con disincanto e lucidità senza scadere nella retorica, umanitaria o apocalittica che sia. Memorie dal Lockdown Si tranquillizzino pure tutti i millenaristi che vedevano nella pandemia l’attuazione delle profezie; questo mondo con la società di massa digitale attuale e a trazione capitalistica non sta svanendo. Anzi, il Covid-19 ha permesso che alcuni processi accelerassero verso una totale realizzazione. Lo smart working e la didattica on line, i primi esempi che corrono sulla tastiera, attendevano il momento giusto per irrompere nelle nostre vite con l’aria di salvatrici progr
La morte ai tempi del Covid – 19

La morte ai tempi del Covid – 19

Attualità, Ultimissime
Bene! Anche questa volta la nostra specie non si estinguerà! L’immunità di gregge, le terapie specifiche e, forse, un vaccino ci consentiranno di convivere anche con questa ultima pandemia. "immagine tratta dal film " Il settimo sigillo" (diretto da Ingmar Bergman, 1957)" Certo, ci saranno altri contagiati ed altri decessi nei prossimi mesi ma la grande paura è alle spalle. Non è andata poi così male se confrontiamo questa ultima pandemia con la prima   pandemia influenzale del XX secolo che, nota col nome di spagnola, fra il 1918 ed il 1920, provocò circa 50 milioni di decessi. Ed allora, perché tanta agitazione? La spiegazione è semplice, dal 1920 ad oggi è avvenuto un cambiamento epocale: è cambiata la nostra percezione della morte. Ogni singolo individuo  n
Ciao Luciano!!!

Ciao Luciano!!!

Attualità, Autori, Ultimissime
Foto: Luciano Pellicani Ciao Luciano! Nessun commiato... Sarai sempre presente con i tuoi insegnamenti e con il tuo esempio per un vecchio allievo, per le generazioni future, per tutti coloro che saranno disposti a lottare per la Giustizia e per la Libertà. tuo affezionato Ludovico Leggi l'ultimo lavoro di Luciano Pellicani
Sulla tomba di Bettino

Sulla tomba di Bettino

Ti R@cconto, Ultimissime
Bettino CraxiTomba di Bettino Craxi Il nostro sito intende ricordare la memoria di Bettino Craxi pubblicando il contributo redatto ad Hammamet dal nostro collaboratore Ludovico Martello All’ingresso del piccolo cimitero, collocato a pochi passi fuori dalle mura della Medina di Hammamet, ci accoglie un uomo smilzo dai modi gentili ma non servili. Gli basta un attimo per incrociare i nostri sguardi impacciati e capire. << Siete italiani, –  dice sorridendoci – venite vi accompagno alla tomba di Craxi>>. In silenzio lo seguiamo. Pochi metri a destra, poi a sinistra. All’improvviso, dal verde della vegetazione compare il bianco marmoreo, candido e levigato del sepolcro. Sulla lapide verticale i dati anagrafici. Più in basso, in orizzontale, sulle pagine di un libro,
Le rivoluzioni : miti e realtà è il titolo dell’ultimo lavoro di Luciano Pellicani

Le rivoluzioni : miti e realtà è il titolo dell’ultimo lavoro di Luciano Pellicani

Letture, Ultimissime
Il volume, edito dalla Rubettino ( aprile 2019), presenta ben sette saggi che, dalla Riforma luterana ai totalitarismi del XX secolo, descrivono la genesi e la parabola storica della Grande Illusione palingenetica:  “la rivoluzione come potenza demiurgica capace di capovolgere il  mondo capovolto e di creare un regno di Dio senza Dio attraverso la purificazione della società borghese, corrotta e corruttrice”. Le Rivoluzioni: Miti e Realtà La parabola storica non è ancora conclusa. Alle illusioni non si rinuncia mai del tutto … quali forme assumerà in futuro l’utopia o distopia escatologica? L’indagine condotta da Luciano Pellicani non fornisce risposte definitive a quest’ultima domanda ma sollecita dubbi e fornisce gli strumenti ermeneutici per la comprensione di un fen