Tag: partito

Tesoretti da sorvegliare

Tesoretti da sorvegliare

Attualità
“L’Espresso”, 16 febbraio 2012 Il furto (“l’appropriazione indebita”) di Luigi Lusi è solo l’estremo caso paradossale di un generale inquinamento della democrazia dovuto al perverso rapporti soldi/partiti. La maggiore causa dell’inquinamento non sta solo nella quantità abnorme di denaro che oggi affluisce ai partiti, ma anche – direi soprattutto – nel fatto che i finanziamenti arrivano ad un’unica cassa centrale controllata dal tesoriere, dal segretario e/o da un ristretto gruppo di persone costituite in oligarchie di potere finanziario che condiziona il gioco democratico. Rimpinguano la cassa centrale dei partiti grandi e piccoli il cosiddetto “rimborso elettorale”, spesso moltiplicato per due, le decine di milioni mensili versati da parlamentari e portaborse, i contributi elevatissimi
La Rivoluzione d’ Ottobre e il totalitarismo Sovietico

La Rivoluzione d’ Ottobre e il totalitarismo Sovietico

Dottrine
Il senatore Fosco Giannini di RC nel aula del Senato ha duramente contestato il servizio del Tg2 del 25 ottobre sulla “Rivoluzione d' Ottobre”. A proposito dell’ annosa polemica, riceviamo e pubblichiamo l' autorevole e illuminato contributo redatto da Ludovico Martello La rivoluzione bolscevica ha rappresentato: un passo decisivo nella storia dell’umanità per la emancipazione delle classi subalterne?Oppure: ha rappresentato solamente l’inizio dell’incubo totalitario, prima comunista e poi ha generato per reazione il nazismo? La rivoluzione d’Ottobre è stata una reazione alla avanzata della modernità. Ancora oggi, dopo novanta anni, gli esiti storici e politici della rivoluzione d' ottobre suscitano un acceso dibattito. Si confrontano due schieramenti, irriducibilmente contrapposti.