Tag: populisti

Draghi e i politici di professione

Draghi e i politici di professione

Attualità, Ultimissime
I politici di professione non saranno delegittimati dalla formazione del governo Draghi In una recente intervista, il prof. Massimo Cacciari, con riferimento alla probabile formazione di un governo presieduto da Mario Draghi, ha dichiarato: << Draghi in questo momento è perfetto, ma in prospettiva è la testimonianza notarile della catastrofe del ceto politico>>. Niente affatto! Il candore etico e la coerenza politica del ragionamento del professore Cacciari sono di un idealismo eroico ma questi valori appartengono alla cultura politica del Novecento, quando i politici intendevano fare la storia ed erano pronti a sacrificare la propria vita per le proprie idee. Oggi, e forse fortunatamente, non è così. Oggi coloro che sosterranno il governo Draghi, a discapito
Le ragioni dei “populisti”

Le ragioni dei “populisti”

Attualità
Il sito della Treccani tratteggia il populismo come un “atteggiamento ideologico che, sulla base di principi e programmi genericamente ispirati al socialismo, esalta in modo demagogico e velleitario il popolo come depositario di valori totalmente positivi”. Questa definizione è la spia di un cambiamento concettuale. Se, in origine, il movimento populista si sviluppò nella Russia di fine Ottocento con l’obiettivo di promuovere un miglioramento delle classi diseredate che, nella fattispecie, erano costituite da contadini e servi della gleba, con il tempo il concetto ad esso legato è degenerato assumendo una connotazione sempre più negativa, ed è oggi funzionale a quella retorica liberale che, presupponendo (non senza qualche ragione) l’incapacità del “popolo” di occuparsi con cognizione di c