Il silenzio è la mia denuncia!

0
101

1 minuti di lettura

Sono inutili le parole

per contrastare la violenza dei vincitori.

Sono inutili le parole

per rifiutare il risentimento dei vinti.

Sono inutili le parole

per denunciare l’ orrore della lotta per la sopravvivenza in questa catena alimentare.

I sacerdoti si nutrono dei propri fedeli.

I politici si nutrono dei propri seguaci.

Gli intellettuali si nutrono delle proprie illusioni.

I maestri si nutrono dei propri discepoli.

Ludovico Martello

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui