Il masso della stupidità umana

  Ludovico Martello

Condividi !

Fai clic per votare questo post!
[Total: 0 Media: %media%]
Tempo di lettura stimato: < 1 minuti

E’ quasi trascorso un quinto del XXI secolo. E’ tempo di bilanci. Non si è verificata la catastrofica profezia dei Maya ma di cose prevedibili ne sono successe. Qui da noi, Berlusconi è ancora il leader politico della Destra. La Sinistra continua nella autodissoluzione delegittimando i propri leaders, soprattutto se sono Presidenti del Consiglio. Non mancano, però le novità: il Movimento 5 Stelle, guidato da David Casaleggio e Beppe Grillo, si prepara a governare il paese. Vedremo come funzionerà la webcrazia.

All’ estero non va meglio. Il Regno Unito ha deciso di uscire dalla Unione Europea. La Russia ha il suo Zar. La Turchia ha rifondato una sorte di sultanato. Gli Stati Uniti hanno eletto il solito presidente  sceriffo del villaggio globale che spara sui cattivi.

La vera novità di questo XXI secolo sono le guerre di religione: l’ Islam ha lanciato la sfida hai Crociati. Ma è questa una novità?

No,  l’ umanità, come una sorta di Sisifo, è condannata a ripetere, fino alla fine dei tempi, il proprio supplizio: spingere il masso della propria stupidità suicida.

Ludovico Martello

Condividi il tuo voto!


  • Fascinated
  • Happy
  • Sad
  • Angry
  • Bored
  • Afraid

Condividi !

+ posts

Saggista. Si è laureato in Sociologia presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Napoli Federico II. Autore di numerosi saggi sul processo di Modernizzazione. E' stato ricercatore a contratto presso la Luiss Guido Carli di Roma, ha insegnato Filosofia della politica, con contratto annuale, presso l'Università degli Studi del Sannio.
Cofondatore dei magazine web "PoliticaMagazine.info” e "PoliticaMagazine.it”