Tag: storia

Il pensiero politico di Gaetano Filangieri.Una analisi critica

Il pensiero politico di Gaetano Filangieri.Una analisi critica

Autori
Finalmente l' atteso lavoro di Gaetano Pecora è in distribuzione nelle librerie , edito dalla Rubbettino, con il titolo "Il pensiero politico di Gaetano Filangieri.Una analisi Critica". Per gentile concessione dell' autore anticipiamo l' introduzione al volume Introduzione Si dice che all’origine dei libri – dei libri seri, si capisce – ci sia sempre l’intoppo di una difficoltà, l’ingorgo di una domanda che, discreta, si insinua nell’animo dell’autore e che poi lo cattura per non abbandonarlo più. Non lo abbandona almeno sino a quando domande e difficoltà non vengano superate con la proposta di una soluzione (anche se soltanto provvisoria). E’ come se, all’inizio, i libri – ma sempre di libri seri stiamo discorrendo - è come se i libri, all’inizio, fossero gibbosi, avessero la gobba
Il senso della Storia: dalla teleologia al revisionismo

Il senso della Storia: dalla teleologia al revisionismo

SocioStoria
Mentre decine di storici dibattono sul senso - nella doppia accezione di significato e di direzione - della Storia, la stragrande maggioranza degli uomini comuni, che popolano le città dell'Occidente, hanno, di fatto, consapevolmente o inconsapevolmente rinunciato a proseguire lungo la via di un ipotetico pellegrinaggio esistenziale verso la Terra Promessa. Di quel particolare tipo di pellegrinaggio verso un Fine Ultimo di Purificazione del mondo da tutti i mali. Fine dettato, appunto, da una qualche interpretazione teleologica della Storia. Certo, una rinuncia psicologicamente dolorosa, ma inevitabile, dopo aver finalmente constatato che la storia non è regolata da leggi - come la fisica - e che essa non procede, per fasi necessarie e predeterminate secondo una sequenza di cause ed effet
Liberalismo e Totalitarismo:  Modelli a confronto

Liberalismo e Totalitarismo: Modelli a confronto

Dottrine
La sfida totalitaria Se rivolgiamo il nostro sguardo alla prima metà del secolo che si è appena concluso, questo nostro mondo ci appare come un immenso mattatoio dove giacciono centinaia di milioni di cadaveri. Corpi rigidi, esangui, smembrati. Le immagini dei filmati dell’epoca trasmesse per non dimenticare ci mostrano corpi congelati per i rigori dei rigidi inverni nord-europei. Corpi arsi tra le dune dei deserti africani. Sagome immobili, galleggianti tra le acque degli oceani dall’Atlantico al Pacifico. Resti umani scarnificati dalle torture inflitte nei campi di concentramento nazisti, nei gulag comunisti o nei campi di rieducazione cambogiani. Davanti a queste immagini, da più di cinquant’anni, affiora nella mente di ognuno la domanda: come è stato possibile? E prima di formulare un
La Rivoluzione d’ Ottobre e il totalitarismo Sovietico

La Rivoluzione d’ Ottobre e il totalitarismo Sovietico

Dottrine
Il senatore Fosco Giannini di RC nel aula del Senato ha duramente contestato il servizio del Tg2 del 25 ottobre sulla “Rivoluzione d' Ottobre”. A proposito dell’ annosa polemica, riceviamo e pubblichiamo l' autorevole e illuminato contributo redatto da Ludovico Martello La rivoluzione bolscevica ha rappresentato: un passo decisivo nella storia dell’umanità per la emancipazione delle classi subalterne?Oppure: ha rappresentato solamente l’inizio dell’incubo totalitario, prima comunista e poi ha generato per reazione il nazismo? La rivoluzione d’Ottobre è stata una reazione alla avanzata della modernità. Ancora oggi, dopo novanta anni, gli esiti storici e politici della rivoluzione d' ottobre suscitano un acceso dibattito. Si confrontano due schieramenti, irriducibilmente contrapposti.